Una mostra per le Pussy Riot: tafferugli e arresti a Mosca

Now watching

Next video starts in : 7 Play

Una mostra per le Pussy Riot: tafferugli e arresti a Mosca

Una mostra per le Pussy Riot: tafferugli e arresti a Mosca
Replay video
Up next

Inside the Most 90's Time Capsule Ever

Unlock your personal NFL Now stream by signing in to NFL.com

Una mostra per le Pussy Riot: tafferugli e arresti a Mosca

by Askanews 1:08 mins

Una mostra per le Pussy Riot: tafferugli e arresti a Mosca

by Askanews 1:08 mins

Mosca, (Tmnews) - Le Pussy Riot continuano a dividere. Mentre da Washington il premio Nobel Aung San Suu Kyi lanciava un appello per la liberazione delle tre ragazze detenute in Russia, dall'altra parte del mondo, a Mosca, una esposizione è diventata l'occasione di polemiche e tafferugli. Degli ortodossi russi hanno tentato di impedire l'inaugurazione di una mostra dedicata alle Pussy Riot. "L'arte fatta così - ha detto questo ortodosso - è solo un insulto ai valori fondamentali della Russia. C'è una guerra contro la fede ortodossa e contro le tradizioni nazionali". Nei quadri della pittrice Evguenia Maltseva, una decina in tutto, si scoprono dei volti incappucciati che rimandano a quelli delle Pussy Riot. Su un altro compare la scritta Free. L'organizzatore della mostra ha difeso l'iniziativa. "E' un progetto pacifico - ha detto - Non c'è alcune intenzione di insultare nessuno. Sono delle icone moderne in un centro d'arte moderna. Nel corso della storia, gli artisti hanno sempre illustrato la loro epoca". La mostra si è conclusa con il fermo da parte della polizia di alcuni militanti ortodossi.

Must Watch