I boia britannici di Foley, noti come "Beatles" fra i jihadisti

Now watching

Next video starts in : 7 Play

I boia britannici di Foley, noti come "Beatles" fra i jihadisti

I boia britannici di Foley, noti come "Beatles" fra i jihadisti
Replay video
Up next

I 10 migliori e i 10 peggiori aeroporti per eDreams

Unlock your personal NFL Now stream by signing in to NFL.com

I boia britannici di Foley, noti come "Beatles" fra i jihadisti

by TmNews Video 1:05 mins

I boia britannici di Foley, noti come "Beatles" fra i jihadisti

by TmNews Video 1:05 mins

Roma, (TMNews) - I miliziani dello Stato Islamico che hanno decapitato il giornalista americano James Foley sarebbero noti fra i loro commilitoni jihadisti come "i Beatles", per la loro nazionalità britannica: lo scrive il quotidiano di Londra The Guardian e il soprannome, che certamente non farà piacere ai membri del mitico quartetto di Liverpool, costituisce un ulteriore indizio sul fatto che molti europei vanno a infoltire le file del jihadismo in Iraq e Siria. Un ex ostaggio rimasto nelle mani dello Stato islamico per un anno a Raqqa, la città siriana controllata dai miliziani, ha detto al GlobalPost - uno dei media per cui lavorava Foley - che i jihadisti britannici che hanno ucciso il giornalista americano sarebbero intelligenti e con una buona istruzione. Inoltre - ha detto l'ex ostaggio citato dal Guardian - il boia che appare nel video della decapitazione assieme ad altri due suoi concittadini formerebbero un'unità preposta alla detenzione e ai negoziati sugli ostaggi, in contatto diretto via e-mail con diversi familiari. Diversi esperti di controterrorismo sostengono che l'uomo sembra essere uno degli oltre 500 cittadini britannici indottrinati dall'Is dopo aver lasciato il Regno Unito per combattere in Siria e in Iraq. Lo stesso premier britannico David Cameron ha afferamato che appare "sempre più probabile" che il boia del giornalista americano James Foley sia un cittadino britannico.

More From

Attualità e Notizie