Al campo profughi di Zaatri, il dramma dei bambini siriani

Now watching

Next video starts in : 7 Play

Al campo profughi di Zaatri, il dramma dei bambini siriani

Al campo profughi di Zaatri, il dramma dei bambini siriani
Replay video
Up next

Community Episode 8: Intro to Recycled Cinema

Unlock your personal NFL Now stream by signing in to NFL.com

Al campo profughi di Zaatri, il dramma dei bambini siriani

by Askanews 7:13 mins

Al campo profughi di Zaatri, il dramma dei bambini siriani

by Askanews 7:13 mins

Zaatri (TMNews) - A poco più di un'ora da Amman, non lontano dal confine con la Siria, 150.000 profughi siriani vivono ammassati al campo di Zaatri. Sono soprattutto donne e bambini, le principali vittime di un conflitto che dura da oltre 800 giorni. Emma Bonino si è recata in visita al campo con il Commissario Ue per gli Aiuti Umanitari, Kristalina Georgieva. E da Zaatri ha lanciato un appello agli italiani per la raccolta di fondi privati. L'Unicef ha subito aderito. D'altra parte, al centro di accoglienza giordano nascono in media 72 bambini a settimana. E lo fanno in condizioni igieniche e sanitarie non ottimali: i rifugiati hanno bisogno di cure che non possono sostenere economicamente, mancano cibo, medicinali, beni di prima necessità. E non sono sufficienti neppure le condizioni di sicurezza: numerosi, nelle scorse settimane, sono stati gli episodi di violenza, che hanno anche coinvolto gli operatori umanitari. L'Unione europea ha sbloccato altri 400 milioni di euro per gli aiuti e presto sarà allestito un nuovo campo ad Azraq, in Giordania. L'Italia fornirà un ospedale da campo, che sarà gestito da personale locale. In attesa che la diplomazia faccia il suo corso e si giunga a una data per la Conferenza internazionale Ginevra II. Secondo il ministro degli Esteri Emma Bonino potrebbe avere luogo tra fine agosto e inizio settembre, dopo la fine del Ramadan.

Must Watch